Sinistro stradale: l’assicurazione paga sempre l’avvocato?

Risarcimento in via stragiudiziale: chi paga la parcella del legale a cui si è rivolto il danneggiato a seguito di un incidente? La legge obbliga tutti coloro che circolano con un veicolo in una strada pubblica di assicurarsi contro il rischio di danneggiare gli altri. La polizza (la famosa Rc auto) copre sia i danni […]

L’avvocato non pagato può trattenere la documentazione?

Ho revocato il mandato a un avvocato a cui avevo già corrisposto una parte dell’onorario solo per estrarre la documentazione dal fascicolo telematico. Posso chiedergli la restituzione degli atti? In alternativa, possono ottenere il rimborso di quanto pagato? L’avvocato deve farmi un resoconto del suo operato? È diritto di ogni assistito ottenere dal proprio (ex) […]

Che rischia l’avvocato che non paga il domiciliatario?

Il Consiglio Nazionale Forense sottolinea l’obbligo dell’avvocato di remunerare il collega domiciliatario nel caso in cui il cliente non provveda Quando si conferisce mandato a un domiciliatario, sempre meglio prevedere che a pagarlo sia direttamente il cliente. Ma il dominus della causa ha una responsabilità solidale. Sicché deve provvedere a pagarlo se la parte non […]

Ci sono incompatibilità per gli avvocati?

I casi in cui è incompatibile una specifica attività con la professione di avvocato Ci sono incompatibilità per gli avvocati? Si tratta di una domanda di interesse non soltanto per gli avvocati stessi, ma anche per tutti i cittadini soprattutto quando assumono le vesti di clienti di un legale. L’interrogativo assume poi una maggiore rilevanza […]

Cosa fare quando si riceve una lettera da un avvocato?

Diffide, citazioni, messe in mora e contestazioni: come comportarsi dinanzi a una lettera legale. Cosa succede se non si risponde nei termini. Capita a tutti, prima o poi, di ricevere una lettera da un avvocato. Può trattarsi di una semplice richiesta di informazioni, di una diffida o addirittura di un atto di citazione in giudizio […]

Lettera dell’avvocato: che mi succede se non rispetto il termine?

Cosa succede non si risponde alla lettera di un avvocato e si lascia scadere il termine? Che valore ha una lettera legale? Le lettere di diffida spedite dagli avvocati presentano sempre un elemento ricorrente: stabiliscono un termine preciso entro il quale adempiere a determinate richieste e avvertono che, in caso di mancato rispetto di tale […]

Che fare se l’avvocato non agisce e non avvia la causa

Non è truffa se l’avvocato si fa dare un anticipo senza avviare la causa. L’illecito si consuma solo in caso di raggiro per farsi rinnovare il mandato. Ipotizziamo il caso di un avvocato che, per dopo aver ricevuto il mandato dal proprio cliente, si faccia pagare un lauto anticipo. Trascorrono tuttavia le settimane e l’avvocato […]

Causa contro avvocato: serve mediazione?

Responsabilità professionale dell’avvocato inadempiente: prima di fargli causa il cliente deve promuovere la mediazione obbligatoria? L’avvocato, così come ogni altro professionista, deve assolvere con diligenza l’incarico conferitogli, avendo cura di prestare la massima attenzione e di fare tutto ciò che è in suo potere per soddisfare le ragioni del suo assistito. In caso di grave […]

Compenso dell’avvocato: quando si prescrive?

La prescrizione del diritto al pagamento della parcella dell’avvocato dopo una causa o una procedura. A volte ritornano. Chi? Gli avvocati a cui non è stata pagata la parcella. Potrebbero fare la loro ricomparsa dopo diversi mesi o anni da quando la prestazione è stata eseguita ma non onorata. Qui sorge sempre una domanda: quando […]

L’avvocato che si difende da solo ha diritto alle spese processuali?

Difensore in proprio: in caso di soccombenza della controparte, il giudice deve liquidare il compenso sulla base del DM n. 55 del 2014. L’avvocato può difendersi da solo nelle cause civili: può cioè “stare in giudizio” senza necessità di una difesa tecnica esterna. Ad esempio potrebbe impugnare una multa o recuperare un proprio credito senza […]

image_pdfimage_print