Posso ritirare l’accordo di divorzio se sono stato ricattato?

Secondo la Corte di Cassazione si può dichiarare nullo un accordo di separazione o divorzio firmato sotto minaccia e ricatto dell’ex moglie. Ipotizziamo il caso di un uomo che, dovendo separarsi dalla moglie accetti un accordo che preveda il versamento di un assegno di mantenimento particolarmente esoso. Lei è riuscita a strappargli il consenso minacciandolo […]

Separazione e divorzio: differenze

Cosa cambia dopo la separazione e cosa dopo il divorzio: effetti legali, obblighi, assegno di mantenimento, rapporti coi figli. Com’è noto, per divorziare, bisogna prima procedere con la separazione. Attualmente, grazie alle modifiche apportate dalla Riforma Cartabia, è stata introdotta la possibilità di presentare congiuntamente la domanda di separazione e di divorzio, dovendo in ogni […]

Come gestire il conto cointestato dopo la separazione

Come gestire le somme del conto corrente cointestato a marito e moglie se di scioglie il matrimonio. Spesso, quando moglie e marito litigano, si pone il problema di come gestire il conto cointestato dopo la separazione. Paradossalmente la questione è molto più complicata in presenza di una coppia sposata in regime di separazione dei beni. […]

Chi si dedica alla casa e alla famiglia ha diritto al mantenimento?

La decisione di uno dei due coniugi di non lavorare influisce sull’assegno di mantenimento? In caso di separazione, la donna che ha sempre fatto la casalinga e che perciò non ha un lavoro per mantenersi, si chiede spesso se chi si dedica alla casa e alla famiglia ha diritto al mantenimento per il solo fatto […]

A quale età un bambino può scegliere con quale genitore stare?

Come funziona il collocamento e l’affidamento del figlio: quale genitore prevale? La scelta del genitore con cui vivere dopo la separazione o il divorzio è un tema delicato e complesso per molti figli. La legge italiana non stabilisce un’età precisa in cui un bambino può autonomamente decidere con chi stare ma è chiaro che le […]

Posso perdere l’assegno di divorzio se ho un nuovo partner?

Cosa dice la Corte di Cassazione sulla revoca dell’assegno di divorzio: quali motivi possono giustificare la revisione del mantenimento. Si può perdere l’assegno di divorzio se si ha un nuovo partner? Se una persona che riceve il mantenimento dall’ex coniuge inizia a vivere una vita agiata con un nuovo compagno, viaggiando spesso, rischia di perdere […]

Come tutelare la casa coniugale e non farla andare all’ex moglie

Metodi per evitare che il giudice riconosca il diritto di abitazione nella casa coniugale all’ex coniuge collocatario dei figli. Non sono in pochi gli uomini che, sposandosi, temono di perdere la casa di proprietà nell’ipotesi di una eventuale separazione. Questo perché, in gran parte dei casi, le donne ottengono quasi sempre dal tribunale il collocamento […]

Divorzio: si può essere costretti a mantenere due mogli?

L’ex marito deve pagare l’assegno mensile a tutte le sue precedenti mogli? Il divorziato che si risposa è esonerato dal mantenimento dell’ex? Quando ci si separa il coniuge che si trova nelle condizioni economiche migliori deve corrispondere all’altro un assegno periodico a titolo di mantenimento. L’obbligo non cessa nemmeno con il divorzio, sempreché tra le […]

All’ex spetta la casa coniugale se ne possiede già altre?

Assegnazione della casa coniugale anche se il genitore collocatario dei figli possiede un immobile di proprietà che è sfitto. Ipotizziamo il caso di una coppia che si separi. Il giudice colloca i figli presso la madre. Quest’ultima vorrebbe anche l’assegnazione della casa familiare benché sia già titolare di un proprio immobile, peraltro sfitto e inutilizzato. […]

Separazione e divorzio: il marito è discriminato dalla legge?

La legge prevede condizioni sfavorevoli all’uomo che intende separarsi dalla moglie? Perché i figli vengono quasi sempre affidati alla madre? Si ritiene comunemente che la legge “maltratti” gli uomini più delle donne, almeno quando si parla di separazione e di divorzio. Infatti, a seguito della fine dell’unione matrimoniale, è (quasi) sempre il marito a subire […]

image_pdfimage_print