Amministratore di condominio: chi lo sceglie e quali sono i suoi compiti?

Come si nomina e come si revoca: quali lavori e spese decide l’amministratore. La materia che riguarda il diritto del condominio è molto più semplice di quanto non possa apparire a prima vista. È regolata da poche e chiare norme del codice civile, a partire da quelle sulla gestione. Proprio di queste ultime vogliamo occuparci […]

L’amministratore di condominio è responsabile per gli illeciti dei condomini?

L’amministratore del condominio non è responsabile per l’omessa raccolta differenziata. La recente giurisprudenza della Cassazione, con l’ordinanza n. 29511/2023 e la sentenza n. 4561/2023, ha chiarito un importante principio in materia condominiale: l’amministratore del condominio non è responsabile, neanche nei confronti di terzi, per le violazioni compiute individualmente dai condòmini, quali possono essere quelle relative […]

Quando un amministratore può fare un decreto ingiuntivo?

È possibile emettere un decreto ingiuntivo per spese previste nel bilancio preventivo? Lo strumento con cui la legge consente all’amministratore di condominio di recuperare le quote condominiali non versate dai condomini (i cosiddetti morosi) è il decreto ingiuntivo “provvisoriamente esecutivo”. Con questo strumento, che ha la stessa forza di una sentenza, è possibile procedere al […]

Chi è responsabile dei danni causati dall’amministratore condominiale?

Il condominio è ritenuto responsabile per i danni causati da atti illeciti compiuti dall’amministratore nei confronti di terzi. Il terzo non può agire contro l’amministratore. Semmai l’amministratore di condominio, nell’esercizio della sua attività, dovesse ledere gli interessi di terzi, questi ultimi avrebbero diritto ad agire contro di lui o dovrebbero chiedere il risarcimento al condominio, […]

L’amministratore può accettare l’eredità per conto dei morosi?

Scopri se l’amministratore di condominio può agire per accertare l’accettazione tacita di eredità. Una recente sentenza del tribunale di Milano ha affrontato un tema particolarmente interessante: la possibilità, per un condominio, di sostituirsi a un erede nell’atto di accettazione di eredità per poter, in tal modo, recuperare i propri crediti. La domanda posta ai giudici […]

Comunicazione dell’affitto all’amministratore di condominio

Affitto e privacy del conduttore: il trattamento dei dati ai fini dell’Anagrafe condominiale. La comunicazione dell’affitto all’amministratore di condominio è un onere del locatore. Ricade infatti sull’amministratore l’obbligo di tenere aggiornato il registro di anagrafe condominiale, nel quale sono contenuti i dati non solo dei condomini in senso stretto (i proprietari) ma dei titolari di […]

È valido il decreto per spese condominiali dopo revoca amministratore?

È valido il decreto ingiuntivo emesso poco prima della revoca dell’amministratore? Cosa può fare l’amministratore se il mandato è scaduto o sta scadendo? È dovere dell’amministratore agire nei confronti dei condomini morosi indipendentemente dall’autorizzazione preventiva dell’assemblea. A tal fine dovrà nominare un avvocato di sua fiducia affinché ottenga, dal giudice, un decreto ingiuntivo contro il […]

Gli obblighi dell’amministratore verso i creditori del condominio

L’amministratore deve comunicare al creditore i dati dei morosi. In caso di mancata comunicazione, è possibile l’azione legale. La legge impone all’amministratore di condominio di informare i creditori sui condòmini che non hanno pagato le loro quote. Lo deve fare perché i creditori sono tenuti ad agire prima nei confronti dei morosi e poi di […]

Amministratore di condominio: quando cancellare i dati dei condomini

Come funziona il diritto all’oblio nel condominio: guida sui doveri dell’amministratore relativi alla tutela dei dati personali dei condomini. Tra i doveri dell’amministratore vi è quello a una corretta tenuta dei dati personali dei condomini, garantendo loro il diritto di accesso e, se richiesto, la cancellazione. Quest’ultimo aspetto è meglio noto come «diritto all’oblio» che, […]

Amministratore inadempiente e diritto al compenso

Quando l’amministratore di condominio non ha diritto al compenso? L’amministratore di condominio non può pretendere alcun compenso nel caso in cui sia stato inadempiente ossia non abbia eseguito correttamente i suoi doveri. Se l’amministratore si è reso responsabile di negligenze gravi, come la mancata presentazione dei rendiconti di gestione, l’appropriazione indebita di somme del condominio […]

image_pdfimage_print