Dove sono finiti i camerieri italiani? A fare i cassieri, i commessi e i bidelli

Con l’economista Francesco Armillei, Linkiesta ha analizzato l’evoluzione delle comunicazioni obbligatorie degli stagionali pre e post pandemia. I ristoratori non hanno alzato i salari per attrarre i lavoratori, nonostante lamentassero la carenza di manodopera. Ed è aumentata l’area grigia di quelli senza contratto

Le affinità tra Hitler e Stalin sulla proprietà privata e le nazionalizzazioni

Nel suo nuovo libro, Rainer Zitelmann analizza il pensiero economico e socio-politico del dittatore tedesco che durante il regime nazista sottolineò quanto disporre dei propri beni non era in alcun modo un affare privato degli industriali. E tollerava la proprietà individuale solo se utilizzata nella cornice di obiettivi stabiliti dallo Stato

Milano punta al rilancio della città con un Patto per il buon lavoro

«Rappresenta un punto di partenza importante dopo i difficili mesi della pandemia», spiega l’assessora Alessia Cappello. «Vogliamo rendere Milano la città della formazione, delle opportunità, del buon lavoro e del rilancio»

Deglobalizzazione o nuova globalizzazione?

La globalizzazione, per come la conosciamo, è destinata a cambiare con la pandemia prima e la guerra russa in Ucraina poi. Dalle mutazioni nelle supply chain alle catene di approvvigionamento delle materie prime

Perché l’Italia a caccia di gas dovrà schierarsi nella contesa energetica tra Grecia e Turchia

Rinunciare alle forniture russe significa trovare fonti sostitutive. Il piano di un gasdotto nel Mediterraneo orientale sarebbe l’ideale perché attraverserebbe solo Paesi democratici. Ma Ankara si oppone e fa resistenza. Tutte cose importanti su cui lavorare, ma che ovviamente sfuggono all’attuale ministro degli Esteri

Verso un mercato del lavoro più flessibile e sicuro

L’attuale situazione economico-politica internazionale rende urgente una nuova regolamentazione del lavoro. È fondamentale puntare su formazione, apprendimento continuo e tutela dei “nuovi lavori”. Guardando anche a esempi virtuosi di flessibilità sicura

Chi sono i nuovi poveri in Italia, che lavorano ma non arrivano a fine mese

La situazione peggiore riguarda le donne straniere con figli a carico: per loro il rischio di finire sotto la soglia dell’indigenza è concreto. Sostenere il loro salario sarebbe la scelta migliore, senza dubbio preferibile a quella dei sussidi e dei redditi di cittadinanza

Non è solo la guerra a causare l’inflazione, ma anche la speculazione degli ultimi anni

L’impennata dei prezzi ha reso non più sostenibile il modus operandi delle banche centrali e dei grandi istituti finanziari. Ora, con il necessario aumento del tasso d’interesse e la riduzione dei quantitative easing, il banco rischia di saltare (di nuovo)

Perché Christine Lagarde vuole alzare (di poco) i tassi per contrastare l’inflazione

La presidente della Banca centrale europea ha definito il programma di politica monetaria per superare le difficoltà attraversate dall’economia europea. Si procederà adagio e osservando i dati. Per le nazioni più indebitate potrebbe esserci un nuovo strumento di supporto

Il Milan è il modello finanziario ed emotivo che serve da ispirazione al Paese

Per il tifoso, la squadra rossonera è prima di tutto passione ed entusiasmo, ma dietro ci sono anche scelte di investimento moderne (la gestione dell’hedge fund) che conferma come il calcio ormai sia un fenomeno economico

image_pdfimage_print