Cosa succede se insulto qualcuno su WhatsApp

Quando l’insulto è reato: le differenze tra ingiuria e diffamazione. Le prove della chat con l’offesa.   Hai insultato una persona su WhatsApp. Ora questa ha minacciato di denunciarti con lo screenshot della chat. Cosa rischi? Sicuramente offendere una persona costituisce un illecito; tuttavia è importante comprendere se questo rientri nell’ambito del reato di diffamazione […]

È legale stare in gruppo WhatsApp che segnala posti di blocco?

È lecito segnalare la presenza della polizia e partecipare ad una chat che rileva posti di blocco ed autovelox? Sui forum online periodicamente appare la seguente domanda: è legale stare in gruppo WhatsApp che segnala posti di blocco? Secondo alcuni, partecipare a tali chat integrerebbe il reato di “interruzione di pubblico servizio”. La convinzione deriva […]

Chat condominiale: si può mettere ai voti una decisione?

È possibile, in una chat condominiale, decidere su una determinata questione e autorizzare l’amministratore a eseguire una spesa? In un’epoca in cui la tecnologia pervade ogni aspetto della vita quotidiana, anche i condomini si avvalgono di strumenti moderni come le chat di gruppo su WhatsApp per facilitare la comunicazione. Questi mezzi possono semplificare l’organizzazione e […]

Posso usare le chat di WhatsApp come prova legale?

Analisi dell’uso dei messaggi privati in giudizio come prova di minacce e abusi psicologici: la sentenza della Cassazione. Poiché gran parte delle relazioni umane oggi hanno inizio da una chat (e a volte terminano allo stesso modo), esse finiscono per essere il “documento storico” di molti fatti, belli o brutti che siano. Di qui una […]

Chat di minacce e stalking: quando sono ammissibili in giudizio?

Come si valutano i messaggi privati in una causa? Quando la chat diventa prova di un reato, ci si pone il problema dell’utilizzo della stessa e del valore che le può dare il giudice. «Verba volant, scripta manent» dicevano i latini: gli scritti volano, le parole restano. Il punto è però stabilire se i messaggi […]

Chat sexy: quando si configura reato?

Se una persona maggiorenne ha una sexchat su un sito con una minorenne ma maggiore di 14 anni, e sono state inviate solo da parte della persona maggiorenne un paio di foto erotiche, cosa può accadere? Nessun rapporto esterno. Secondo la ricostruzione appena letta, quelle condotte potrebbero avere integrato il reato di violenza sessuale, aggravata […]

Messaggi su WhatsApp: sono tradimento?

Il tribunale attribuisce la causa della separazione alla relazione platonica online di lei. Quando una relazione matrimoniale si deteriora, individuare la causa scatenante della separazione può essere complicato e fonte di amare controversie legali. Ma è proprio da questo che dipende l’eventuale imputazione di responsabilità, ossia il cosiddetto «addebito» che determina la perdita del diritto […]

Messaggi WhatsApp come prova in tribunale

Che valore ha una chat WhatsApp come prova? Come produrre in giudizio i messaggi WhatsApp?  Nel mondo digitale, WhatsApp è diventato un canale comunicativo ampiamente utilizzato. I messaggi scambiati attraverso questa piattaforma possono assumere un valore legale? La risposta arriva dalla Corte di Cassazione che, con più di una sentenza (tra le tante la n. […]

Quando un messaggio in chat è diffamatorio?

Comprendere la differenza tra diffamazione e ingiuria nelle chat di gruppo può essere complicato. Ecco una guida chiara basata su una recente sentenza della Cassazione. Hai mai inviato un messaggio in una chat di gruppo e poi ti sei preoccupato delle possibili conseguenze legali? Qual è la differenza tra diffamazione e ingiuria in questo contesto? […]

image_pdfimage_print