Come usare Microsoft Outlook: creare un account di posta

Il Computer, che sia Windows, che sia Mac, oggi costituisce uno strumento di lavoro fondamentale ed indispensabile. Immaginare un mondo senza Computer è oggi impossibile. Come se non bastasse si aggiunge lo Smart Phone che, fra le altre cose ... telefona.
Questo spazio vuole essere un ausilio dal linguaggio semplice ed a disposizione di tutti senza eccessivi tecnicismi ed ha l'intento di fare in maniera che tutti possano operare tramite Windows mac o smart Phone
Un grazie anticipate a chi ci leggerà e a chi avrà voglia di collaborare.

Gli Amministratori
Administrator
Site Admin
Messaggi: 24
Iscritto il: mer ott 07, 2020 9:11 am

Come usare Microsoft Outlook: creare un account di posta

Messaggio da leggere da Administrator »

Inauguriamo oggi una rubrica tendente a far conoscere meglio i software che giornalmente ci accompagnano. La digitalizzazione è diventata di assoluta preminenza e saper inviare un messaggio di posta elettronica come si conviene, è oggi necessario. Analizzeremo in questo percorso tutte le fasi che caratterizzano uno dei software di posta elettronica più completi che lavora bene sia sotto Windows che sotto Mac.
Partiamo subito da un presupposto: imparare una serie di comandi a memoria non ha molto senso. A parere di chi scrive di un software va compreso il funzionamento. I sistemi operativi odierni tendono ad uniformare le modalità d’uso delle applicazioni per mezzo delle quali si interfacciano con l’utente. Compreso il funzionamento di un programma di posta elettronica come Microsoft Outlook, aiuterà perciò l'utente a comprendere, ad esempio, l'uso di Word. Ma Non mettiamo troppa carne al fuoco e cominciamo con il dire che Microsoft Outlook 2016 si usa tranquillamente. Il problema primario è creare un account poiché, se non si inizi a ricevere ed inviare la posta, difficilmente si comprenderà il programma e alla prima difficoltà ci si incepperà come accade a chi prova ad imparare un software a memoria. Cerchiamo allora di capirne la struttura. Se lanciamo Outlook 2013 o 2016 o successivi, ci troviamo di fronte il primo account che abbiamo creato. Ci si troverà di fronte un elenco di cartelle che non è altro se non il contenitore degli account. Aperta una di queste cartelle, ci si troverà un elenco di sottocartelle che altro non sono se non i contenitori in cui Outlook depositerài messaggi.
Se non è stato creato alcun account bisogna cominciare a fare i primi passi e crearne uno. Il tutto risulta assai semplice:
1. lanciamo Microsoft Outlook e, per pura comodità, chiudiamo tutte le cartelle aperte.
2. Premiamo alt+f e si aprirà il menù File.
3. Scorriamo con freccia giù fino ad “informazioni” e premiamo tab fino al pulsante “aggiungi account.
4. Dopo aver dato invio su questo pulsante il software chiederà l’indirizzo di posta elettronica.
5. Da qui abbiamo 2 strade:
a. procedere ad una configurazione automatica (indirizzi come quelli di Google, Yahoo, Microsoft ed altri consentono l’autoconfigurazione ed io la consiglio usando il protocollo imap);
b. procedere ad una configurazione manuale cliccando sul pulsante compresso “configurazioni avanzate” ed attivando la casella sottostante che appare.
In conclusione, non c'è nulla di difficoltoso. Bisogna solo “esplorare”. Questo è il termine giusto. Il computer, si esplora perché piaccia o non piaccia è oggi il nostro compagno di vita a prescindere.
Ci fermiamo per il momento qui. In una prossima puntata parleremo dei protocolli pop ed imap.