Nasce il governo Draghi

Parlaci brevemente di te, del tuo pensiero politico, qualunque esso sia. Questo forum vuole essere uno spazio di libera espressione politica, quella libera espressione politica della quale si sente la mancanza. Se lo vorrai ci si potrà confrontare rispetto alle scelte del governo, del parlamento e delle istituzioni in generale osservandole a 360 gradi. Dobbiamo prendere consapevolezza del nostro ruolo di cittadini, di elettori e di eletti, sapendo che della politica non si può fare a meno. Si può essere apartitici ma mai apolitici. La politica è l'espressione più alta della democrazia. E' con questa consapevolezza che questo spazio web va riempito di contenuti nel rispetto della persona prima e del suo pensiero poi. Chi non rispetta il pensiero altrui non può far politica.

Gli Amministratori
Administrator
Site Admin
Messaggi: 42
Iscritto il: mer ott 07, 2020 9:11 am

Nasce il governo Draghi

Messaggio da leggere da Administrator »

Dopo una crisi di governo devastante, ha poco fa visto la luce il Governo di Mario Draghi. L'ex Presidente Della BCE ha sciolto la riserva ed ha comunicato al Presidente Mattarella prima ed al paese poi la squadra di Governo. Possiamo dire che il Governo Draghi è, a suo modo, storico. Chi scrive ha visto parecchie crisi di governo e si può dire che, per la prima volta l'art. 92 della Costituzione è stato pienamente rispettato come è nello Stile di Draghi. Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio e su proposta di questi nomina i ministri. Questo, riassuntivamente, recita l'articolo 92 della nostra Carta Costituzionale. I partiti ne escono sconfitti e saranno costretti a guardarsi dentro, questa volta, in modo serio. Non c'è più spazio per le beghe che hanno caratterizzato la recente storia della politica Italiana. Ma vediamo l'elenco dei Ministri:
I ministri sono in tutto 23, di cui 15 politici e 8 tecnici. Le riconferme negli stessi ministeri sono 7. In più Patuanelli resta ministro ma passa dallo Sviluppo economico all'Agricoltura e Fabiana Dadona passa dalla Pubblica amministrazione alle Politiche giovanili. Otto, in tutto, le donne. Domani, a mezzogiorno, il giuramento. Ma ecco tutti i nomi.
Federico D'Incà Ministro ai Rapporti con il Parlamento
Vittorio Colao Ministro All'Innovazione tecnologica
Renato Brunetta Ministro alla Pubblica amministrazione
Maria Stella Gelmini Ministro Agli Affari regionali
Mara Carfagna Ministro Per il Sud
Elena Bonetti Ministro Alle Pari opportunità
Erika Stefani Ministro Alle Disabilità
Fabiana Dadone Ministro alle Politiche giovanili
Massimo Garavaglia Ministro Al Turismo
Luigi Di Maio Ministro Agli Esteri
Luciana Lamorgese Ministro Dell'Interno
Marta Cartabia Ministro Della Giustizia
Daniele Franco Ministro Dell''Economia
Lorenzo Guerini Ministro Della Difesa
Giancarlo Giorgetti Ministro Dello Sviluppo economico
Stefano Patuanelli Ministro all'Agricoltura
Roberto Cingolani Ministro alla Transizione ecologica
Enrico Giovannini Ministro Delle Infrastrutture
Andrea Orlando Ministro Del Lavoro
Patrizio Bianchi Ministro Dell'istruzione
Cristina Messa Ministro della Ricerca e Dell'Università
Dario Franceschini Ministro Della Cultura
Roberto Speranza Ministro alla Salute
Sottosegretario alla presidenza del Consiglio Roberto Garofoli.
Questi nomi ci dicono che sicuramente si è fatto un salto di qualità non indifferente. Il governo è atteso dal grave compito di tirare fuori il paese dalle secche di una economia in regresso e dalla pandemia. Auguriamoci che Il nuovo Presidente riesca.