home forum

Notifiche
Cancella tutti

La Mia Libertà finisce dove inizia la tua

Erdogan: no a Finlandia e Svezia nell’Alleanza atlantica


Administrator
Post: 107
Admin
Topic starter
(@administrator)
Membro
Registrato: 2 anni fa

L’ultimo schiaffo alla Nato – e all’Occidente – arriva proprio dal suo interno. La Turchia, Paese che fa parte dell’Alleanza atlantica, si schiera con la Russia nella delicata partita in corso sull’annunciato ingresso di Finlandia e Svezia nell'alleanza Atlantica. Ad esprimere parere negativo in prima persona è il presidente turco Tayyip Erdogan, che si dice «non favorevole» all’adesione di Helsinki e Stoccolma alla Nato.

«Stiamo seguendo con attenzione gli sviluppi riguardo Svezia e Finlandia – ha spiegato il leader di Ankara – , ma non abbiamo un’opinione favorevole».

«Non abbiamo un’opinione positiva», ha insistito parlando con i giornalisti dopo le preghiere del venerdì a Istanbul. «I Paesi scandinavi stando al Daily Sabah – sono come una guest house per le organizzazioni terroristiche».

Dall’inizio della guerra in Ucraina, Erdogan si è più volte proposto come mediatore tra le parti, ruolo che ancora non ha avuto alcun esito. L’ultimo appello ad intervenire gli è stato rivolto proprio ieri dai parenti dei militari ucraini asserragliati delle acciaierie Azovstal di Mariupol: «Il presidente turco – hanno chiesto – colga un’opportunità storica per passare alla storia come pacificatore, come eroe, e consenta l’avvio di una procedura che porti all’evacuazione dei militari del reggimento Azov».

«Da uomo a uomo, da padre a padre, ti imploro di salvare mio figlio e i suoi compagni», ha detto Evheniy Suharnikov riferendosi all’esperienza della Turchia con le operazioni di evacuazione dei militari in Medio Oriente. «Abbiamo bisogno di un eroe, di una persona con sufficiente autorità politica per portare a termine questa procedura. Da una prospettiva politica e geografica, pensiamo che la Turchia possa essere quel Paese e Erdogan possa essere quella persona», ha aggiunto.

 

Rispondi
Condividi: