home forum

Notifiche
Cancella tutti

La Mia Libertà finisce dove inizia la tua

Scalapay: cos'è e come funziona


Administrator
(@administrator)
Membro Admin
Registrato: 2 anni fa
Post: 114
Topic starter  

Scalapay è un metodo di finanziamento che permette di acquistare in negozi online, e in store pagando il prodotto acquistato in 3 rate con cadenza mensile.

Il servizio non ha costi aggiuntivi se le rate vengono pagate regolarmente a data di scadenza. Entrando nel dettaglio: al momento dell'acquisto verrà immediatamente addebitata la prima rata. Le 2 rate successive verranno addebitate con scadenza mensile a 30 e 60 giorni dall'acquisto. Per Acquistare tramite Scalapay bisogna creare un account (esistono le app. per iOS ed Android ma c'è anche il sito desktop) ed aggiungere un metodo di pagamento (carta di credito o debito che servirà a Scalapay per l'addebito delle rate.

Vediamo adesso come e dove si può acquistare con Scalapay. Per l'elenco dei negozi che permettono l'uso di Scalapay, si può fare riferimento a questo link:

https://www.scalapay.com/it/stores/categoria/tutti-i-negozi?filtro=in-store&sort=popolari

Per quanto riguarda la modalità di acquisto, detto che va creato un account Scalapay mediante il sito o app., e chiarito che l'addebito delle 3 rate avviene su carta di credito o debito, per acquistare in store, bisogna seguire questa procedura:

1) generiamo un codice a barre che dovrà essere presentato in cassa direttamente dall'account Scalapay. Per farlo andiamo nell'app. Scalapay e dalla sezione "in store seguiamo le istruzioni che si presentano a video.
2) Inseriamo un metodo di pagamento (potrebbe venir richiesto dalla banca di inserire il codice di sicurezza 3ds).
3) Selezioniamo il negozio nel quale si sta effettuando l'acquisto.
4) Inseriamo l’importo da dilazionare.
5) Confermiamo il piano di pagamento.

6) Nella schermata che segue apparirà il codice a barre da far scansionare in cassa al momento dell'acquisto.

A partire da questo momento, l’importo della prima rata verrà fissato sulla carta fino  a quando non sarà stato utilizzato il codice a barre che avrà una validità di 60 minuti. Nel caso in cui il codice a barre vada a scadenza, l'addebito sulla carta non sarà effettivo e l'importo tornerà disponibile. L’addebito effettivo della prima rata avverrà solo nel momento in cui il codice a barre sarà scannerizzato dal negozio ed il piano di pagamento sarà, eventualmente, revisionato sulla base dello scontrino fiscale rilasciato dal negozio.

Se si decide di non utilizzare il codice a barre, lo stesso potrà essere cancellato direttamente dall'account Scalapay in ogni momento e senza aspettare 60 minuti. Ovviamente la cancellazione del codice comporterà l'annullamento dell’autorizzazione al pagamento sulla carta e  e l’importo sarà nuovamente disponibile sul conto. conto. Cesserà, cioè, lo stato di preautorizzazione impartito alla banca nel momento in cui si è creato il codice a barre. Ovviamente i tempi di riaccredito della somma non autorizzata dipendono esclusivamente dalla banca. Sarà utile chiedere informazione al proprio istituto relativamente alle tempistiche di storno del pagamento.

l'importo speso non potrà superare l'importo da finanziare mediante scalapay. Nel caso in cui l'importo speso sia maggiore dell'importo richiesto, si dovrà effettuare la cancellazione del codice a barre e rigenerarne un'altro con l'importo corretto. Nel caso in cui l'importo speso sia inferiore rispetto a quello richiesto, il piano sarà automaticamente aggiornato posteriormente all'emissione dello scontrino da parte del negoziante.

L'ordine verrà spedito subito o secondo disponibilità del venditore e potrà essererestituito tenendo conto delle politiche di reso del venditore. Scalapay riceverà una notifica direttamente dal venditore una volta che questo avrà approvato il reso. Ricevuta l’autorizzazione dal venditore, e in funzione dell’importo da rimborsare, le rate non pagate saranno cancellate (a partire dall’ultima) e sarà emesso il rimborso sulla carta delle rate già pagate.

Lo Stato di pagamento delle rate potrà essere visualizzato direttamente nel profilo Scalapay visualizzando la sezione Ordini.
Basterà Cliccare su "Vedi" posto a destra di ogni ordine per trovare i dettagli dell'ordine e relativo piano di pagamento.

Per gli ordini completamente ripagati, basterà cliccare su "Completed" per visualizzarne il dettaglio.'

Cliccando su "'Paga ora" sarà possibile saldare la rata in totale autonomia.

L’addebito delle rate avviene in automatico sulla carta selezionata come "predefinita"< La carta predefinita è contrassegnata da una spunta verde. Le rate vengono addebitate un mese e due mesi dopo rispetto alla data di acquisto, entro mezzanotte del giorno della scadenza.
Se l’addebito automatico non va a buon fine sulla carta predefinita Scalapay tenterà di addebitare la rata su altre carte presenti nell'account.

In conclusione, ci occupiamo delle commissioni dovute nel caso in cui gli addebiti non vadano a buon fine:

Se non si effettua il pagamento prima della data di scadenza prevista e il pagamento automatico non va a buon fine, Scalapay concede  24 ore di tempo per completare il pagamento. Se ciò non avverrà, saranno applicate delle commissioni per ritardato pagamento come spiegato qui di seguito:
• Pagamento effettuato entro la data di scadenza: Nessun costo aggiuntivo!
• Pagamento effettuato oltre 24 ore di ritardo: fino a 6 euro di costi aggiuntivi
• Pagamento effettuato con oltre 9 giorni di ritardo: ulteriori 6 euro di costi aggiuntivi (in aggiunta alla prima commissione, fino ad un massimo di 12 EUR per ogni pagamento)
Il costo totale delle commissioni non potrà superare il 15% del valore totale del prestito (seconda e terza rata).
Nel caso di circostanze attenuanti che non permettono l'esecuzione del pagamento,  entro la data prevista, va contattata l'assistenza clienti.

I sistemi di approvazione di Scalapay valutano ogni ordine individualmente al momento dell’acquisto e non tutti gli ordini vengono approvati. Quando possibile, è Scalapay comunicherà il motivo del rifiuto direttamente al checkout. Ma spesso per motivi di sicurezza Scalapay non è in grado di fornire una spiegazione dettagliata.
Questa decisione non può essere modificata dagli operatori.
Il rifiuto del prestito può essere addebitato anche alla banca emittente la carta su cui scalapay è appoggiata. In questo caso, contattare direttamente la banca per chiedere spiegazioni o cambiare la carta su cui appoggiare il pagamento possono essere strade percorribili.
Da non dimenticare che se si è in ritardo con uno o più pagamenti non si potrà effettuare altri acquisti con Scalapay fino a che non saranno effettuati i pagamenti degli insoluti.

I sistemi assegnano automaticamente ad ogni cliente un limite massimo di spesa (potere d’acquisto Scalapay) che dipende da diversi fattori:

1) il negozio dal quale si sta acquistando;

2) il tipo di carta utilizzato;

3) se si è già acquistato con Scalapay e ripagato i precedenti acquisti senza incorrere in ritardi. 
I nuovi clienti che non hanno mai usato Scalapay, potrebbero avere un potere d'acquisto ridotto che aumenterà con il tempo. Maggiori saranno gli acquisti con Scalapay senza incorrere in ritardi con i pagamenti, maggiore sarà il potere d'acquisto.
Da ricordare:

1) Il potere d’acquisto non dipende dalla disponibilità della carta;
2) Scalapay non utilizza fonti esterne (esempio CRIF) per valutare il merito creditizio di ciascun cliente.
3) Scalapay non è in grado di fornire informazioni dettagliate sul potere d'acquisto di un singolo cliente.
Per quanto riguarda l'assistenza clienti, si può usare il link https://scalapay.zendesk.com/hc/it/articles/360041413213-Assistenza-clienti e per quanto non citato in questo articolo, si può fare riferimento alle Faq di Scalapay.


RispondiCitazione
Condividi: