image_pdfimage_print

Licenziamento pensione di vecchiaia: ultime sentenze

Età pensionabile; possesso dei requisiti pensionistici; variazioni nel rapporto di lavoro; condizioni per il recesso ad nutum. Quando il licenziamento è discriminatorio? È nullo in quanto discriminatorio il licenziamento intimato nei confronti di un dirigente in applicazione dell’art. 22 c.c.n.l. Dirigenti aziende industriali, a mente del quale la giustificazione del licenziamento non è richiesta nei…

The post Licenziamento pensione di vecchiaia: ultime sentenze first appeared on La Legge per tutti.

Incentivo all’esodo per i dirigenti: come funziona?

Le dimissioni volontarie del manager sono frutto di un accordo transattivo con il datore di lavoro; i benefici possono essere anche di carattere non economico. I dirigenti sono “meno uguali” degli altri lavoratori dipendenti, come gli operai, gli impiegati ed i quadri con funzioni direttive. Ad esempio, nel periodo di pandemia la loro categoria è…

The post Incentivo all’esodo per i dirigenti: come funziona? first appeared on La Legge per tutti.

Cos’è l’obbligo di diligenza

Il lavoratore deve eseguire la prestazione di lavoro con il massimo impegno possibile. Eri molto stanco durante il turno e hai commesso una leggerezza. Il giorno dopo hai ricevuto una contestazione disciplinare con cui il datore di lavoro ti contesta l’errore commesso per assenza di diligenza. Ti chiedi come devi difenderti e se puoi essere…

The post Cos’è l’obbligo di diligenza first appeared on La Legge per tutti.

Reintegra del lavoratore e sanzioni a carico del datore di lavoro

Distinzione tra il licenziamento nullo e annullabile: solo nel primo caso l’azienda è tenuta a versare le sanzioni civili per l’omessa contribuzione. Una recente e interessante sentenza della Cassazione [1] distingue il caso del licenziamento nullo e di quello annullabile. Quando c’è reintegra sul lavoro del dipendente ingiustamente licenziato, il datore di lavoro è tenuto…

The post Reintegra del lavoratore e sanzioni a carico del datore di lavoro first appeared on La Legge per tutti.

Lettera di licenziamento: quando è legale?

Quando il datore di lavoro comunica al dipendente la cessazione del rapporto di lavoro, deve indicare i motivi. Hai ricevuto una lettera di licenziamento. I motivi del recesso indicati nella comunicazione ti appaiono molto generici. Ti chiedi se questo licenziamento sia legittimo o se, invece, sia possibile impugnarlo. La tutela del lavoratore contro il licenziamento…

The post Lettera di licenziamento: quando è legale? first appeared on La Legge per tutti.

Farsi licenziare per assenza ingiustificata

Le spese sostenute dalla società per il «ticket Naspi», come conseguenza del licenziamento per giusta causa, devono essere rimborsate dal lavoratore.  Cosa succede a chi vuol cambiare lavoro e tuttavia vuol prendere, nello stesso tempo, l’assegno di disoccupazione? In questi casi, di solito, ci si rivolge al datore di lavoro e si concorda un provvedimento…

The post Farsi licenziare per assenza ingiustificata first appeared on La Legge per tutti.

Congedo legge 104 e licenziamento

Il dipendente che fruisce dell’aspettativa straordinaria per l’assistenza di disabili può essere licenziato dal datore di lavoro? Il congedo straordinario legge 104 consiste in un’assenza retribuita, della durata massima di 2 anni nell’arco della vita lavorativa, finalizzata all’assistenza di un familiare disabile, a cui è riconosciuto un handicap in situazione di gravità. Il dipendente, durante…

The post Congedo legge 104 e licenziamento first appeared on La Legge per tutti.

Lavoratore rifiuta compiti: cosa rischia

Le conseguenze del diniego di eseguire determinate attività: quando l’insubordinazione è legittima e quando comporta sanzioni disciplinari fino al licenziamento. Il tuo datore di lavoro pretende che tu esegua un determinato compito, ma tu vorresti rifiutarlo perché lo consideri non consono e inadeguato alle tue mansioni, oppure poco sicuro o palesemente violativo di disposizioni normative…

The post Lavoratore rifiuta compiti: cosa rischia first appeared on La Legge per tutti.

Sottrazione di sim aziendale: conseguenze

Il lavoratore non deve mai perdere il rapporto di fiducia con il datore di lavoro. Hai fatto avere un sim aziendale al tuo ex marito. La direzione della società è venuta a conoscenza di questo fatto e ti ha inviato una contestazione disciplinare. Temi di perdere il lavoro e vuoi sapere se questa condotta può…

The post Sottrazione di sim aziendale: conseguenze first appeared on La Legge per tutti.

Assenza ingiustificata: conseguenze

Lavoro: in caso di licenziamento, il dipendente non perde il Tfr e prende la disoccupazione ma deve rimborsare il ticket Naspi. La questione relativa alle conseguenze per l’assenza ingiustificata dal lavoro ha spesso impegnato le aule di giustizia. Non di rado la Cassazione è stata chiamata a stabilire quali sanzioni l’azienda può infliggere al dipendente…

The post Assenza ingiustificata: conseguenze first appeared on La Legge per tutti.

Call Now Buttonchiama
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: