Le migliori APP. Per pagare, trasferire e scambiare denaro

Le migliori APP. Per pagare, trasferire e scambiare denaro

Oggi, nuovi sistemi di pagamento evitano file in posta o in banca, attese dal tabaccaio e, soprattutto, tutti i rischi che derivano dal maneggiare denaro contante. Si rende perciò necessario sapere che le piattaformeIOS ed Android hanno incentivato applicazioni che permettono il saldo di acquisti online, fatture di utenze e pubbliche amministrazioni (pagamenti MAV e RAV).
A testimoniare questo trend basti pensare che  in Lussemburgo perfino il caffè non si paga più con il denaro contante. Controlli e lentezza erano considerati sinonimo di affidabilità e le Barriere e gli ostacoli servivano a creare la solidità del sistema. Oggi serve poter effettuare pagamenti veloci e l’integrazione con altri servizi già esistenti significa abbattere quelle stesse barriere costruite in passato. Si tratta di risolvere l’esigenza di:
• Effettuare acquisti online
• Evitare di fare lunghe file nei negozi fisici
• Doversi ricordare di portare contanti e monete per dividere il conto tra amici.
Per rispondere a questi bisogni sta nascendo una serie di applicazioni e nuovi sistemi utili al trasferimento di danaro che, ovviamente, hanno ciascuno la loro peculiarità. Chi scrive ne ha testato alcune fra quelle sotto elencate. Sulla base di questi test, si può sicuramente affermare che:
• La sicurezza è ottimale;
• La loro accessibilità è buona ma si potrebbe migliorare;
• Possono essere un valido supporto in quelle che sono le operazioni di pagamento di tutti i giorni.
Cominciamo l’esame di queste applicazioni suddividendole in 3 macro tipologie:

• Wallet. Sono applicazioni assimilabili ad un portafoglio (borsellino) digitale per le carte di pagamento. La loro peculiarità è che agevolano la vita raccogliendo gli strumenti di pagamento e aiutando ad usarli in maniera più intelligente e veloce. Attraverso questi Wallet si possono effettuare pagamenti diretti a diversi servizi (pagare bollettini, MAV, RAV, parcheggi, abbonamenti), il tutto comodamente all’interno dell’app.

• Sistemi di pagamento: queste app sono dei veri e propri sistemi di pagamento alternativi. Alcune si collegano ad un conto pre-esistente o ad una carta, altre offrono la possibilità di crearne di nuovi, mentre altre ancora
neanche quello. L’obiettivo specifico da raggiungere è agevolare il trasferimento immediato e poco costoso di denaro, sia per pagare qualcuno che per ricevere soldi. Funzionano se dall’altra parte si trova un soggetto che ha la stessa app ed è quindi in grado di ricevere o inviare il denaro che viene trasferito.

• Soluzioni ibride: Sono una via di mezzo tra il primo e il secondo tipo. che cercano di sfruttare il meglio di entrambe le precedenti.

Passiamo ora a vedere le 10 applicazioni migliori per il trasferimento e lo scambio di danaro:

1) PAYPAL

PayPal rimane il re incontrastato di tutti i sistemi di pagamento in circolazione. Ha cominciato risolvendo lo psicodramma dell’era di internet, ovvero la possibilità di pagare online senza dover condividere i dati della carta di credito. Con il passar del tempo si è evoluto diventando un conto virtuale facilissimo da usare. Per usarlo nei negozi online basta digitare una sola password e il passaggio di danaro è praticamente immediato. E’ conveniente collegarlo al proprio conto bancario in maniera tale da garantirsi la possibilità di poter effettuare pagamenti con saldo a 0. Provvederà paypal ad addebitare direttamente sul conto corrente bancario collegato la somma pagata al venditore entro 2 o 3 giorni lavorativi. Alcune Banche (Banca Mediolanum), consentono di trasferire denaro direttamente su conto paypal. Anche in questo caso il trasferimento è immediato ed addebito ed accredito sono immediatamente riportati nell’estratto di entrambe i conti. E’ altresì conveniente abinare al proprio conto corrente una carta prepagata in modo tale che il denaro eventualmente trasferito sul conto Paypal possa essere trasferito e speso nei negozi fisici. La carta Paypal può essere acquistata presso gli esercenti Sisal. Fra le caratteristiche della carta Paypal, è da segnalare:
• La presenza di un Iban. Si possono ricevere ed inviare Bonifici da tutte le banche italiane.
• Si possono effettuare pagamenti su tutti i negozi Online a prescindere dal fatto che tali negozi usino come sistema di pagamento Paypal. La carta è infatti dotata di un codice PAN a 16 cifre e si appoggia al circuito Master Chard.
Il conto Paypal consente lo scambio di denaro su Skype e fra i contatti della rubrica iscritti al servizio. Basta un indirizzo mail associato al conto e si può inviare e ricevere denaro in tutta sicurezza. Se vuoi visitare il sito di Paypal, clicca sotto:

2)  JIFFY:

JiffyY è il sistema più diffuso per il trasferimento di piccole somme di denaro (250 € giornaliere). Il motivo è che Jiffy è la piattaforma che hanno scelto di utilizzare le banche per offrire questo servizio. In pratica si collega l’IBAN bancario al numero di telefono mobile fornito all’istituto in sede di stipula del contratto. In questo modo sarà possibile inviare e ricevere danaro dagli utenti iscritti al servizio. Il servizio è gestito da SIA, quindi è piuttosto sicuro. Addebito ed accredito avvengono in tempo reale. Per saperne di più vai al link: http://www.cosedelmondo.it/2017/06/05/jiffy-cose-e-presso-quali-banche-funziona/

3)  SATISPAY:

Con questa App. è possibile scambiare denaro con i contatti della rubrica iscritti al servizio. E’ possibile pagare nei negozi fisici ed online convenzionati ed effettuare ricariche telefoniche. . Il funzionamento dell’applicazione è piuttosto semplice. Al momento della sottoscrizione del servizio bisogna fornire un Iban Valido ed impostare un budget. Ogni settimana la società effettuerà un controllo dell’account e addebiterà sul conto corrente la somma spesa o accrediterà la somma incassata superiore al Budget direttamente sul conto corrente. E’ ovvio che se il budget viene integrato dagli amici, la somma accreditata sul conto corrente sarà quella in eccesso rispetto al budget impostato. E’ possibile impostare un budget non inferiore a 25 € e non superiore a 200 €.
Anche in questo caso si utilizzano l’IBAN e il numero di telefono che non obbligatoriamente devono essere associati come accade per Jiffy,e funzionano come un’app di messaggistica.
La vera novità che ha introdotto Satispay è l’interessante servizio di CashBack, ovvero la possibilità di recuperare una % di quanto speso per un acquisto. Per Saperne di più: https://www.satispay.com/it/

E’ giunta l’ora di aggiornare quest’articolo. Parliamo oggi di PLICK: si tratta di un servizio offerto a banche ed istituti di credito che possono metterlo a disposizione della propria clientela mediante le proprie applicazioni e piattaforme Online. Tutti coloro che sono nella titolarità di un conto corrente bancario possono ricevere un PLICK senza la necessità di registrazione o uso di applicativi di terze parti. Il pagatore può effettuare un pagamento irrevocabile tramite plick, peer o merchant, usando il numero di cellulare o una mail. Il beneficiario riceverà una mail o un sms e può procedere all’incasso inserendo il proprio IBAN. PLICK invierà una notifica al pagatore ed al beneficiario e la banca del pagatore invierà con un SCT i fondi al beneficiario.
Il pagamento è sicuro.
Plick adotta tutti i massimi presidi di sicurezza sia tecnologica, nei requisiti architetturali e della piattaforma, sia di servizio mediante OTP e PIN
per pagatore e beneficiario.
Come si legge sul sito di PLICK, il pagamento è programmabile. Si può perciò concordare anche una dilazione di pagamento con il proprio creditore che avrà garantito l’esito del pagamento anche in una data successiva. Il pagamento è infatti irrevocabile. Siamo in presenza di un “assegno completamente digitale con possibilità di regolamento in una data futura. Non ci occorre perciò conoscere l’IBAN del beneficiario e non ci sono vincoli relativi all’importo di pagamento.
Per saperne di più:

Quest’articolo non vuole essere mera pubblicità ed un rapido giro in rete fornirà sicuramente altre applicazioni utili al trasferimento ed allo scambio di denaro. A parere di chi scrive però le applicazioni proposte vanno prima testate e poi poste all’attenzione di chi legge. Per tale ragione questa trattazione si ferma qui. Vi saranno successivi aggiornamenti.

Administrator – 24 Aprile 2018 –

0 comments on “Le migliori APP. Per pagare, trasferire e scambiare denaroAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *