Jiffy: cos’è e presso quali banche funziona

Jiffy: cos’è e presso quali banche funziona

Nel 2014, SIA ha presentato un innovativo servizio per pagamenti “Person to Person” (P2P) denominato“Jiffy” che
tramite un app consente di inviare e ricevere denaro in tempo reale dallo smartphone ai propri contatti. Jiffy, dall’inglese “attimo”, è un’unità di misura che corrisponde al tempo impiegato dalla luce per percorrere un centimetro.
Grazie a questa nuova applicazione basata su bonifico SEPA, SIA lancia per prima in Europa un servizio aperto a tutte le banche operanti nell’Area Unica dei Pagamenti in Euro, potenzialmente utilizzabile da oltre 400 milioni di correntisti europei. Con Jiffy è possibile trasferire denaro ad un beneficiario identificato dal numero di telefono e la disponibilità dei fondi è immediata: infatti l’addebito e l’accredito avvengono direttamente sul conto corrente tramite un bonifico “real time” eseguito tramite l’home banking in assoluta sicurezza.

Jiffy è disponibile per smartphone con sistema operativo Android, iOS, Windows Phone e si caratterizza per la velocità e la facilità d’uso. Il nuovo sistema di pagamento digitale sviluppato da SIA può infatti essere utilizzato nelle situazioni più diverse, come ad esempio per restituire la nostra quota all’amico
che ha saldato il conto del ristorante, contribuire alla raccolta di fondi per un regalo, inviare soldi ad un parente o a chi studia lontano da casa, dare
la “paghetta” ai figli piccoli etc.

COME FUNZIONA
Occorre innanzitutto essere titolari di un conto corrente in una banca che aderisce al servizio. Ci si registra attraverso il portale di home bankingdell’istituto
fornendo il numero del cellulare da utilizzare per inviare/ricevere denaro. Il sistema associa il codice IBAN del proprio conto al numero di telefono.
A questo punto si scarica l’app di Jiffy. Si digitano le credenziali per entrare nel sistema ed il funzionamento è proprio come con WhatsAppo altri servizi
similari: dopo aver visualizzato la rubrica personale dello smartphone (dove gli utenti già abilitati al servizio sono contraddistinti da una specifica
icona), si seleziona il destinatario, si inserisce l’importo, un eventuale messaggio di testo e cliccando si completa l’operazione di invio.
Il servizio prevede anche la possibilità di invitare utenti non ancora registrati in modo che possano ricevere denaro.
E’ questo il comunicato Stampa con il quale il gruppo SIA lanciò il servizio nel 2014, servizio che a distanza di 3 ann i si è molto ampliato. Vediamo quali banche lo supportano, rinviando il lettore al sito della propria banca o ai contatti diretti con la propria filiale presso cui risiede il proprio conto corrente, per l’attivazione del servizio:

Banca Mediolanum

BNL

BancaNuova

BPM – Banca popolare di Milano

Banca Popolare di Vicenza

Cassa Centrale Banca

CheBanca!

Cariparma

Carispezia

Friuladria

Gruppo Carige

Gruppo Veneto Banca

Hello Bank!

Inbank

Intesa Sanpaolo

Monte dei Paschi di Siena

Sparkasse

Raiffeisen

UBI Banca

UniCredit

Webank

Widiba

Come detto, il numero delle banche è destinato ad ampliarsi. Di conseguenza quest’articolo le cui fonti sono tratte dal sito del Gruppo SIA, verrà aggiornato successivamente.

Administrator – 6 Ottobre 2017 –

0 comments on “Jiffy: cos’è e presso quali banche funzionaAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *